FOTO Casa lager nel pavese: gli aguzzini sono foggiani

Casa lager nel pavese: gli aguzzini sono foggiani

FOGGIA, 02/08/2017 17:25

Sono originari della provincia di Foggia Emilio La Manna di 53 anni e Tiziana Santopietro di 38 anni, la coppia arrestata oggi dai carabinieri a Cozzo, in provincia di Pavia, con le accuse di maltrattamenti in famiglia, sequestro di persona, riduzione in schiavitù, circonvenzione di incapace ed abbandono di persona incapace.  I due sono accusati di aver segregato in un ripostiglio della loro abitazione il fratellastro dell’uomo, un 38enne affetto da una leggera disabilità mentale e sua madre di 78 anni. Secondo quanto emerso dalle indagini la coppia nel 2016 avrebbe lasciato la Capitanata per trasferirsi in provincia di Pavia, a Cozzo.  I due arrestati, secondo la tesi dell’accusa, avevano realizzato il ripostiglio lager dove vivevano le due vittime e intascavano le loro pensioni. Una situazione di totale degrado e segregazione quella scoperta oggi dai carabinieri.

Redazione

ALTRE DI CRONACA