FOTO Napoleone Cera: "ho dato mandato di tutelare la mia onorabilità"

Napoleone Cera: "ho dato mandato di tutelare la mia onorabilità"

FOGGIA, 10/06/2017 09:03

“A seguito del grave, strumentale e gratuito attacco alla mia reputazione e onorabilità, ho dato mandato ai miei legali di sporgere querela in danno di Massimiliano Di Fonso. Le espressioni usate dal Di Fonso, infatti, vanno oltre la critica politica e presentano evidenti profili di rilevanza penale”. Lo ha dett"o Il Presidente dei Popolari alla Regione Puglia Napoleone Cera dopo la polemica scatenata dalle dichiarazioni di Massimiliano Di Fonso. “Lo spregiudicato utilizzo di parole e frasi, ripresi dalla stampa e finite anche all’attenzione dei gruppi politici di minoranza alla Regione Puglia, hanno causato – ha aggiunto Cera - non solo un grave danno alla mia immagine, alla mia famiglia, all’UdC ma anche alle persone estranee al mondo della politica. Il polverone sollevato dalle dichiarazioni diffamatorie hanno prodotto un cortocircuito mediatico, alimentato dalla pubblicazione di notizie non verificate, incontrollate e in massima parte distorte. Sarà un giudice a fare chiarezza sulla questione, come è già avvenuto, con mia massima soddisfazione, in simili precedenti vicende, che hanno visto organi di stampa e diffamatori puntualmente condannati per il loro pressapochismo e la loro ricerca di titoli ad effetto. Tutto ha un limite. Di Fonso e chi gli presta il fianco, pubblicando le sue dichiarazioni, non possono continuare a infangare il mio nome, quello della mia famiglia, il partito e gli amici, restando impuniti. C’è il tempo della dialettica, aspra e accesa nei toni, ma c’è anche il momento della riflessione e dell’uso di un linguaggio più adatto a un civile confronto tra le parti. Qualcuno lo ha dimenticato e sarà un tribunale a ricordarglielo”.

Redazione

ALTRE DI POLITICA