FOTO Rocchetta Sant'Antonio, il castello d'Aquino tra storia e restauro

Rocchetta Sant'Antonio, il castello d'Aquino tra storia e restauro

FOGGIA, 25/05/2017 13:19

Sarà  presentato sabato mattina, alle ore 10.30, presso la Chiesa Madre di Rocchetta Sant’Antonio, il testo “Il castello d’Aquino a Rocchetta Sant’Antonio tra storia e restauro”, un libro di Fabio Mariano e Andrea A. Giuliano. Fabio Mariano, architetto, è Professore Ordinario di Restauro Architettonico presso la facoltà di Ingegneria – Università Politecnica delle Marche. Membro del consiglio scientifico dell’Istituto Italiano dei Castelli sez. Marche, oltre che di varie accademie ed associazioni culturali, autore di oltre 200 pubblicazioni scientifiche sui temi della storia e del restauro architettonico. Il volume, voluto dalla famiglia Piccolo, proprietaria della fortificazione, consiste in una monografia illustrata sul castello d’Aquino, voluto da Ladislao II d'Aquino nel 1507, elemento fortemente identificativo della storia e dell’urbanistica del territorio di Rocchetta Sant’Antonio.

Il contenuto del testo, frutto di diversi anni di studi e di sopralluoghi da parte dei due autori, analizza da un lato, in dettaglio, i fattori storico-evolutivi della fortificazione, necessari per dedurne la paternità architettonica ed il contesto stilistico nel quale esso si colloca; dall’altro porta alla diretta conoscenza del castello nello stato attuale, analizzando nel dettaglio i diversi ambienti distribuiti sui tre livelli, con particolare riferimento all’analisi dei materiali ed allo stato di conservazione degli stessi, costituendo di fatto quel bagaglio di informazioni propedeutico ad un intervento di restauro. Andrea A. Giuliano, ingegnere edile ed architetto, è Dottore di Ricerca in Ingegneria Civile, Edile, Architettura presso l’Università Politecnica delle Marche, dove svolge attività di ricerca nell’ambito del restauro architettonico. Ha pubblicato ed ha in corso pubblicazioni sulle architetture fortificate e sull’architettura moderna italiana. Saranno presenti, oltre che al Sindaco Valentino Petruzzi, il Vice Presidente della Regione Puglia Antonio Nunziante, il Presidente della Provincia di Foggia Francesco Miglio e la Dirigente ai beni culturali Silvia Pellegrini.

L’iniziativa, oltre che dal Comune di Rocchetta Sant’Antonio, sarà patrocinata dalla provincia di Foggia, dalla Regione Puglia, Dalla Soprintendenza Archeologia, Belle Arti e Paesaggio per le province di Barletta-Andria-Trani e Foggia e dall’Istituto Italiano dei Castelli.

Redazione

ALTRE DI CULTURA