FOTO Spazio Baol, Emanuele Colandrea torna a Foggia con "Un giorno di vento"

Spazio Baol, Emanuele Colandrea torna a Foggia con "Un giorno di vento"

FOGGIA, 03/05/2017 13:30

A distanza di quattro anni dall’ultima esibizione con gli Eva Mon Amour ritorna a Foggia Emanuele Colandrea con Un giorno di vento, spettacolo che lo vede protagonista in una veste molto particolare. Giovedì 4 maggio alle 21.00 sarà di scena a Foggia presso la Piccola Compagnia Impertinente di via Castiglione.

Dopo aver archiviato le lunghe e acclamate esperienze con i Cappello a Cilindro e con gli Eva Mon Amour, band delle quali è stato autore, chitarrista e cantante, continua il suo cammino musicale da solista e questo cammino porta il suo nome e cognome. “Un giorno di vento” è un disco/racconto composto da 9 piccole storie, fondate e giocate semanticamente sul ruolo del tempo e del destino nelle nostre fragili esistenze.

‘Questa è una storia che vive a cavallo di più realtà, è una storia di segreti, di desideri espressi e nascosti in mare, è una storia in cui i personaggi cercano, o meglio, ricercano, ricercano la bellezza della leggerezza degli anni, ricercano il ticchettìo perfetto del tempo, ricercano il ritmo del proprio destino perché il destino si sa, va sempre a tempo’.

Partono da qui i capitoli della storia di “Un giorno di vento”, un collage in musica di premonizioni, di bellezza che non demorde, di ricordi scaduti, di aspettative che sanno aspettare, di spensieratezza congenita, di troppa magrezza che stanca, di pensieri carcerati, di segreti svelati, d’amore e di quel destino compagnone che si diverte a giocare allo schiaffo del soldato.

L’atmosfera creata dai suoni raffinati si insinua con delicatezza, catturando l’orecchio per poi avvolgere lentamente ogni corda dell’anima. La voce di Emanuele incanta ed incatena l’ascolto. Con eleganza, malinconia, disarmante dolcezza.

Accompagnato sul palco da Giorgio Consoli, Isabella Benone, Erika Trivelloni, giovedì 4 maggio Emanuele Colandrea, tra cinica poesia e ironia romantica e malinconica, porterà a Foggia un bellissimo giorno di vento in cui ripercorrere anche i brani più conosciuti scritti nela sua carriera.

Redazione

ALTRE DI CULTURA