FOTO Ghetti, Uila Foggia: "Intervenire con iniziative concrete"

Ghetti, Uila Foggia: "Intervenire con iniziative concrete"

FOGGIA, 20/12/2016 08:42

"La Uila Foggia è cresciuta per tutto il 2016 e continuerà a farlo nel 2017, forte di un gruppo dirigente straordinario, capace di consolidare nel tempo il rapporto fiduciario con le lavoratrici e i lavoratori anche grazie alla costante formazione e informazione e ad una formula organizzativa vincente". Così Antonio Castriotta, segretario generale Uila-Uil ha aperto i lavori del Consiglio generale Uila Foggia al quale hanno partecipato anche Gianni Ricci, segretario generale Uil Foggia, Patrizia Dell'Anno, componente della segreteria Uil Foggia, Angelo Miano, presidente Uimec Foggia, e Gino Giorgione, componente della segreteria UIL Foggia.
Il Consiglio UILA territoriale di Foggia si è poi soffermato sulla disamina della nuova legge sul caporalato: "La nuova legge sul caporalato è molto impegnativa, ma è sicuramente migliorabile offrendo comunque buone opportunità per dare una sterzata netta in materia di trasparenza e legalità.”
“In merito al Contratto provinciale di Lavoro degli operai agricoli e florovivaisti in discussione in questi giorni ci siamo posti l’obiettivo di porre le condizioni per garantire la fidelizzazione dei lavoratori; nel nostro territorio circa 21.000 lavoratori non raggiungono le 51 giornate annue. Siamo pronti a ricercare tutte le soluzioni, anche le più innovative, per garantire la massima occupazione", ha spiegato il segretario generale Uila-Uil Foggia che ha poi dedicato un lungo passaggio della sua relazione alla questione dei ghetti: "Prostituzione, criminalità, pessime condizioni igienico-sanitarie, caporalato. Questo è lo stato dei fatti. Ci troviamo a gestire una bomba sanitaria e umanitaria su cui qualcuno dovrebbe intervenire con fatti concreti e non con soli annunci."

Redazione

ALTRE DI SINDACATI