FOTO "L'estate fredda", Gianrico Carofiglio a Foggia presenta il nuovo libro

"L'estate fredda", Gianrico Carofiglio a Foggia presenta il nuovo libro

FOGGIA, 13/12/2016 11:22

In vetta alle classifiche di vendita da settimane, “L’estate fredda”, il nuovo libro di Gianrico Carofiglio è stato presentato ieri sera, dallo stesso autore, presso l’Auditorium Santa Chiara di Foggia nel corso di un incontro con il pubblico organizzato dalla libreria Ubik e dalla Fondazione Apulia Felix.

Ispirato da un caso di cronaca, un regolamento di conti tra le cosche cerignolane nel 1994, “L’estate fredda” trascina il lettore tra fatti realmente accaduti, personaggi memorabili e invenzione narrativa,

Ambientato nel 1992, il nuovo libro dello scrittore barese racconta l’epopea sanguinosa delle stragi mafiose, combinando realtà e finzione in modo magistrale e affidando al maresciallo Pietro Fenoglio, piemontese in servizio nella città di Bari, un’indagine travolgente, con un finale importante.

I fatti si svolgono tra maggio e luglio. A Bari, come altrove, sono giorni di fuoco, tra agguati, uccisioni, casi di lupara bianca. Quando arriva la notizia che un bambino, figlio di un capo clan, è stato rapito, il maresciallo Pietro Fenoglio capisce che il punto di non ritorno è stato raggiunto. Poi, inaspettatamente, il giovane boss che ha scatenato la guerra, e che tutti sospettano del sequestro, decide di collaborare con la giustizia. Ma le dichiarazioni del pentito non basteranno a far luce sulla scomparsa del bambino. Per scoprire la verità Fenoglio sarà costretto a inoltrarsi in quel territorio ambiguo dove è più difficile distinguere ciò che è giusto da ciò che è sbagliato. L'estate fredda offre uno sguardo pauroso sulla natura umana, ma ci regala anche un protagonista di straordinaria, commovente dignità. Ma, alla fine, non manca un inatteso bagliore di speranza.

Redazione

ALTRE DI CULTURA