Sanità, accordo Regione-Sindacati: aumentare la qualità dei servizi

FOGGIA, 12/12/2016 18:15

Con la firma dell’accordo sui nodi centrali per far crescere la qualità della salute dei pugliesi, sottoscritto con il presidente Emiliano questa mattina anche dai sindacati autonomi e di base Confsal-Fials, Usae, Usppi, Cobas, Usb, Cisal e Ugl, si è chiusa la tornata odierna degli incontri sulla sanità. Anche gli autonomi hanno sottoscritto quanto firmato da Cgil, Cisl e Uil sull’istituzione di tavoli sugli investimenti per l’offerta sanitaria, la riconversione degli ospedali e l’apertura dei PTA, il piano assunzionale e le liste d’attesa.
“E’ stata una giornata importante – ha detto il presidente Emiliano a margine – oggi sono state riannodati i fili di un discorso mai interrotto con le parti sociali su una delle partite più importanti del programma di governo, quella che ci vede impegnati per la promozione e il rilancio della sanità pubblica. Nelle prossime settimane, attraverso la concertazione, daremo un segnale forte, rispettando quello che è previsto negli accordi firmati oggi, con l’unico obiettivo di aumentare la qualità dei servizi sanitari offerti ai cittadini pugliesi”.

Redazione

ALTRE DI SANITÀ