FOTO Cup Foggia, accordo raggiunto. Domani la parola ai lavoratori

Cup Foggia, accordo raggiunto. Domani la parola ai lavoratori

FOGGIA, 10/11/2016 18:03

"Grazie al senso di responsabilità di tutti, oggi abbiamo compiuto un grande passo avanti". Lo dichiara Elio Dota, segretario generale Uiltucs Foggia, al termine del confronto sul Centro Unico Prenotazioni con i vertici di GPI e il direttore dell'Azienda Ospedaliera di Foggia, Antonio Pedota. In discussione c'era la bozza di accordo elaborata da Uiltucs e Fisascat-Cisl per definire la situazione e le condizioni contrattuali dei 21 lavoratori "storici" alle dipendenze del Cup da circa 11 anni, con la formula del lavoro interinale, e, dal 11/07/2016 assunti da GPI con contratto multiservizi. Una tipologia, quest'ultima, che aveva creato non poche proteste tra i lavoratori che per mesi hanno denunciato un arretramento sul piano contrattuale. Oggi uno spiraglio.

"La bozza di accordo che sottoporremo al vaglio definitivo dei lavoratori del Cup è stata recepita da tutte le parti interessate, grazie anche alla sensibilità del direttore dell'azienda”. Nel dettaglio questi sono i punti chiave: dal primo novembre 2016 i 21 dipendenti sono già passati al "full-time" come richiesto dalle organizzazioni sindacali (40 ore); dal 1/12/2016 ci sarà la trasformazione dei rapporti di lavoro che diverranno a tempo indeterminato; sarà riconosciuto un differenziale di 110 euro più arretrati per colmare il gap economico sugli stipendi determinatosi con l'utilizzo di contratti multiservizi; c'è l'impegno ad avviare, tra la fine dell'anno e l'inizio del 2017, il confronto per i contratti di secondo livello, afferma Dota.

"Domani, 11 novembre, i lavoratori si pronunceranno sull'accordo. Siamo, in ogni caso, soddisfatti di aver avviato a soluzione una vertenza storica", conclude il segretario generale della Uiltucs Foggia.

Redazione

ALTRE DI SINDACATI