FOTO G.Lisa, Porreca ottimista: "Si apre una nuova fase"

G.Lisa, Porreca ottimista: "Si apre una nuova fase"

FOGGIA, 16/09/2016 20:54

"La questione aeroporto Gino Lisa sembra essersi instradata nella giusta direzione, se si riuscirà a dare seguito a quanto concordato quest'oggi". Con queste parole il presidente della CCIAA di Foggia, Fabio Porreca ha commentato l'esito dell'incontro svoltosi a Bari presso l'assessorato alle infrastrutture della Regione Puglia. Alla riunione odierna, presieduta dall'assessore al Bilancio della Regione Raffaele Piemontese, accanto al direttore amministrativo di Adp, dott. Patrizio Summa e al dirigente dell'Assessorato ai Trasporti, ing. Enrico Campanile, era presente anche il presidente della Camera di Commercio di Foggia.
"L'incontro - ha rimarcato Porreca - è servito a fare una ricognizione dei fatti e a condividere modalità, tempi e contenuti della nuova notifica che dovrà essere inoltrata alla Commissione Europea. Allo scopo sono stati definiti gli incarichi ai consulenti individuati dal territorio, l'avvocato Vania Romano e per il Gruppo Clas il prof Baccelli, anch'essi presenti alla riunione, che affiancheranno i tecnici della Regione e di Adp nella elaborazione della nuova notifica. Del gruppo di lavoro farà parte anche ad adiuvandum, su incarico della  Confcommercio di Foggia, il dott. Fanelli, esperto di finanziamenti comunitari e procedure di notifica alla UE. Allo stesso tempo è stato chiarito definitivamente che i 14 milioni di euro stanziati per l'allungamento della pista sono a disposizione, allocati in un apposito capitolo di bilancio."
Tra le positive novità di rilievo concordate oggi al tavolo di lavoro, l'impegno di Regione e Aeroporti di Puglia a predisporre, con l'aiuto dei consulenti, e presentare entro il 31 dicembre una istanza motivata al Ministero delle Infrastrutture per far rientrare il Gino Lisa tra gli scali di interesse nazionale.
"Devo dare atto - conclude Porreca - che, grazie anche all'impegno dell'assessore Piemontese, oggi abbiamo registrato un significativo cambio di passo e un piglio diverso nell'apporccio della Regione alla vicenda. Il tempo trascorso non potrà essere recuperato, ma un significativo passo avanti è stato fatto e con questo inedito impegno e rinnovato interesse del governo regionale le prospettive potranno finalmente essere positive. Confido che, con la collaborazione di tutti, per il Gino Lisa questa possa essere la volta buona!"

Redazione

ALTRE DI ECONOMIA