FOTO Turismo, SEL contro Confcommercio: "Puglia regina, Gelsomino strumentalizza"

Turismo, SEL contro Confcommercio: "Puglia regina, Gelsomino strumentalizza"

FOGGIA, 01/08/2016 17:52

Non ci sta Sel ai dati diffusi da Confcommercio sul turismo della provincia di Foggia. "Non è possibile tacere di fronte a chi, con dichiarazioni sicuramente improvvide, imprecise, inesatte danneggia un intero territorio, mistificando la realtà e distorcendola in un gioco puramente strumentale. Non è possibile fare finta di niente di fronte a chi non vede (o meglio, fa finta di non vedere) ciò che è accaduto negli ultimi dieci anni, ciò che è confermato chiaramente da cifre ed analisi facilmente reperibili e diffuse di recente" esordisce in una stampa il coordinatore provinciale di Sel. 

"Logicamente - chiarisce- stiamo parlando delle ultime affermazioni del presidente di Confcommercio Foggia, dott. Gelsomino. Affermazioni che sono cosi palesemente forzate e strumentali da essere smentite dagli stessi esiti della ricerca e delle conclusioni cui è giunta Confcommercio nazionale".

"La Puglia - afferma Rizzi- è indiscutibilmente la regina del Turismo mondiale.  E la Capitanata è la provincia con il più alto numero di presenze. E non possiamo esimerci dal replicare a coloro che vogliono distorcere questo semplice dato di fatto, alimentando ad ogni costo polemiche pretestuose su ciò che ha fatto il governo regionale per tutti gli imprenditori del turismo pugliese. E’ pur sempre vero - aggiunge- che per ottenere risultati bisogna saper cogliere le occasioni, come certamente sanno fare bene e da tempo gli imprenditori salentini e baresi. Per questo ci lascia sorpresi che la maggiore organizzazione degli imprenditori turistici di capitanata scelga, quale unica leva per agganciarsi allo slancio impresso dalle politiche regionali, quella dell'abbassare i prezzi, rinunciando a qualsiasi sforzo di innovazione e di investimento".

"Il Gargano e le sue eccezionali risorse paesaggistiche, naturalistiche e culturali si vendono, per così dire, da sole. E se la provincia di Foggia rimane la prima provincia pugliese per attrattività turistica, ciò – innegabilmente - non è accaduto grazie esclusivamente ai meriti dei nostri imprenditori o alla bellezza del nostro mare e dei nostri borghi ma di sicuro anche grazie ad una politica di promozione che ha teso a favorire ed a spronare l’innovazione dell’offerta turistica ed alberghiera con il lavoro delle istituzioni locali, con la specializzazione dell’offerta, assecondando i preziosi input che Regione Puglia con “Puglia Promozione”  ha offerto anche alla Capitanata.Chi dice il contrario è in malafede" conclude.

Redazione

ALTRE DI ECONOMIA