FOTO Contrasto al caporalato, a Cerignola il Festival di impegno civile

Contrasto al caporalato, a Cerignola il Festival di impegno civile

CERIGNOLA, 14/07/2017 09:05

Come contrastare il caporalato, condividendo l’impegno di tutti e l’importanza di porsi come sentinelle di un intero territorio. E’ questo il punto centrale attorno al quale, sabato 15 luglio alle ore 18,30 in Contrada Scarafone (da via Teano Km3) a Cerignola, in provincia di Foggia, si proverà a riflettere sul fenomeno ancora segnato da disinformazione e preconcetti.
All’intenso dibattito a partire dai fatti di cronaca e dalle necessarie politiche di prevenzione, interverranno Fabio Ciconte coautore del dossier «Spolpati», Daniele Iacovelli segretario generale provinciale Flai Cgil, Magdalena Jarczak segreteria provinciale di Flai Cgil, Rino Pezzano assessore ai servizi sociali, Pietro Fragasso presidente cooperativa sociale Pietra di Scarto, Addolorata Giannatempo responsabile formazione cooperativa sociale Altereco. I lavori saranno moderati dalla giornalista Rita Pia Oratore. Al termine del dibattito momento ricreativo presso Terra Aut.
L’iniziativa dal titolo «Re-Esistenza dalle terre di Di Vittorio», rientra nell’ambito del Festival dell’Impegno Civile promosso dal Comitato don Peppe Diana e dal coordinamento provinciale casertano dell’associazione Libera, è partito dieci anni fa da Casal di Principe e diventato di respiro nazionale con tappe oltre che in Puglia anche in Lombardia, Veneto, Toscana e Lazio. Una rassegna di arte, musica, teatro, letteratura e scienza che ha come location beni confiscati alle mafie e beni restituiti alla collettività dopo anni di degrado. 

Redazione

ALTRE DI CITTÀ