FOTO Forza Italia si riorganizza a Cerignola: nasce la cabina di regia del partito

Forza Italia si riorganizza a Cerignola: nasce la cabina di regia del partito

CERIGNOLA, 18/02/2017 12:27

"Rafforzare l’azione amministrativa di opposizione al governo comunale guidato dal sindaco Franco Metta e dare nuova linfa sul piano organizzativo al partito." Sono gli obiettivi che il coordinatore provinciale di Forza Italia, Raffaele Di Mauro, ha condiviso ed affidato alla ‘cabina di regia’ costituitasi nel centro del basso Tavoliere. Una soluzione a cui si è giunti dopo le dimissioni rassegnate per motivi personali da Gianvito Casarella dalla carica di coordinatore cittadino, e la conseguente nomina proprio di Di Mauro a commissario di Cerignola da parte del coordinatore regionale azzurro, On. Luigi Vitali.

“A Gianvito Casarella voglio fomulare il mio grazie e quello dell’intera comunità di Forza Italia di Cerignola e della Capitanata per il lavoro svolto, dentro e fuori le istituzioni, come consigliere comunale e provinciale e come militante e dirigente di partito – dichiara Di Mauro –. La sua attività e la sua passione sono un patrimonio dal quale Forza Italia ripartirà, sia sul fronte amministrativo sia sul piano dell’attività politica ed organizzativa”.

A comporre la ‘cabina di regia’ saranno i consiglieri comunali Paolo Vitullo e Natale Curiello, ai quali sarà affidata la responsabilità del coordinamento amministrativo, e Mario Di Stefano e Antonio Grillo, che è anche vicecoordinatore provinciale, che opereranno più specificatamente sul piano politico-organizzativo. 

“Una squadra che armonizza competenze e preparazione, intelligenze e conoscenza dei problemi e delle potenzialità di Cerignola – spiega il coordinatore provinciale di Forza Italia, Raffaele Di Mauro –. Da loro Forza Italia può ripartire per cogliere gli obiettivi di un più forte radicamento territoriale e della preparazione al prossimo appuntamento amministrativo, per riportare alla guida della città il nostro partito e la coalizione di centrodestra. A ciascuno di loro vanno i miei auguri di buon lavoro, nella certezza che questa ‘cabina di regia’ sarà un punto di riferimento importante per il coordinamento provinciale, che dovrà interfacciarsi e dialogare assiduamente con i rappresentanti di un centro importantissimo della nostra Capitanata, la cui storia e funzione sono per tutti noi motivo di impegno e di sacrificio”.

Redazione

ALTRE DI POLITICA